HOME       OPERE       ABOUT       RODOLFO VIOLA       NEWS       CONTATTI

 

L’UNIVERSALISMO

Manifesto di conoscenza per una Umanità più vicina al linguaggio delle Arti

Tutti partecipiamo alla creazione;
siamo tutti re, poeti, musicisti;
non c’è che aprirsi come i fiori di loto
per scoprire tutto ciò che era in noi.
— Henry Miller

L’UNIVERSALISMO VUOLE

Che ciascuno ricerchi i valori dell’essere attraverso il contenuto di ogni forma artistica, sorgivamente e lontano da ogni critica inquinante:

Che si attui un positivo ritorno alla comprensibilità delle espressioni creative per estrarre l’uomo dalle caste derivanti da un mondo tecnicizzato, “morti vivi” cui, giorno per giorno, viene minimizzata la coscienza;

Che pittura, scultura, letteratura, musica ed ogni altra espressione artistica, siano, con le premesse qualitative succitate, presenti sempre per conferire all’uomo l’Io equilibrato che gli spetta per ragione superiore;

UNIVERSALISTI: per un governo del bello, ispiratori di conoscenze e di fratellanza attraverso le sensazioni delle proprie opere.

L’UNIVERSALISMO INVITA

Alla collaborazione di tutti i maestri d’arte e di natura per un messaggio quanto più vicino al vedere e sentire universale oltre ogni disputa filosofica;

Alla fusione di intenti e di opere in un ben accetto risultato collettivo: le arti si chiedono con voce millenaria e i mezzi di espressione ne ostacolano una perfetta simbiosi e dunque si ricerchi un frutti della creatività che non sia più al singolare, per una forza totale vittoriosa;

Alla sottoscrizione del manifesto di conoscenza da parte di tutte le menti amiche del concetto Universalista;

Ad ogni proposta atta a migliorare gli impegni Umanitari evidenziati.

UNIVERSALISTI: per un’idea di unione interiore, perché il mondo somigli all’essenza più pura dell’uomo.


RODOLFO VIOLA – GIUSEPPE MAROTTA – PETER MAAG – CARLO MAURI – FRANCO ZEFFIRELLI